Visura ipocatastale

Visura ipocatastale: cos’è e a cosa serve

Se ti appresti ad acquistare un immobile, di certo ti può essere utile sapere che cos’è una visura ipotecaria, che si può ottenere attraverso un’apposita ispezione ipocatastale. La visura ipotecaria si trova conservata nei registri immobiliari all’interno di uffici presenti sul territorio provinciale, che si occupano di iscrivere tutte le operazioni giuridiche che riguardano gli immobili. I registri immobiliari ed ipotecari si trovano nella cosiddetta conservatoria. La funzione di questi uffici è quella di rendere pubblici gli atti che hanno ad oggetto gli immobili. Rendere pubblici gli atti significa renderli accessibili anche a terze persone, che quindi possono fare una visura ipotecaria per vedere se su un dato immobile gravino delle ipoteche.

Che cos’è la visura ipocatastale o ipotecaria

La visura ipocatastale o ipotecaria è il risultato di un’ispezione che serve a prendere visione degli atti presenti nella conservatoria. Qui sono registrati tutti i passaggi di proprietà e inoltre nella visura molto spesso vengono specificati le compravendite, le ipoteche e i pignoramenti.

A volte però può accadere che una sola visura ipocatastale sia sufficiente, perché non sempre le trascrizioni e le annotazioni siano chiare sulle formalità che consentono di comprendere se su un dato immobile gravino delle ipoteche. Per questo occorre procedere ad un’indagine sullo stato patrimoniale, come per esempio quelle fornite da VisionIndagini.it.

In questo modo puoi avere sicuramente un quadro completo più preciso e scoprire se su un dato immobile gravino delle ipoteche. Così puoi decidere meglio se acquistare o meno l’immobile che ti interessa in base ai risultati di cui sarai più consapevole.

Come può essere fatta una visura ipotecaria

Se intendi proseguire con la visura ipotecaria, ti vogliamo ricordare i modi in cui quest’ultima può essere fatta. La visura ipotecaria può essere fatta per soggetto, in modo da conoscere tutte le proprietà immobiliari che si riferiscono ad una persona fisica o giuridica.

Per poter ottenere una visura di questa tipologia bisogna conoscere il nome, il cognome, la data di nascita, la provincia e il Comune di nascita della persona. In alternativa potresti ricorrere al codice fiscale. Se il tutto riguarda una persona giuridica, ti interessa la ragione sociale.

Puoi fare una visura ipocatastale anche per immobile. In questo caso devi disporre di alcune informazioni principali, come il Comune, il catasto (dei terreni o urbano), la sezione urbana, il foglio mappale e la particella.

Infine puoi fare una visura ipocatastale per nota ipotecaria, per approfondire e per avere maggiori informazioni dettagliate su uno specifico atto. Ti serve conoscere gli estremi dell’elenco sintetico, quindi il numero di registro e l’anno.

A cosa serve una visura ipotecaria

La visura ipotecaria è molto importante, perché puoi scoprire o conoscere in generale le proprietà immobiliari di un soggetto e le pendenze che gravano eventualmente su un immobile, come per esempio le ipoteche che derivano da un mutuo o da un decreto ingiuntivo, i diritti di usufrutto, gli eventuali pignoramenti o anche i casi come i sequestri.

Inoltre la visura ipotecaria fatta presso i registri della conservatoria ti dà la possibilità di risalire agli estremi dell’atto che riguarda un bene immobile e di apprendere la nota di trascrizione all’interno del registro.

Attraverso la visura ipotecaria ti puoi rendere conto della consistenza patrimoniale di un soggetto per decidere anche se sia conveniente stabilire una società o procedere al pignoramento di un immobile.

Ti ricordiamo, come abbiamo specificato prima, che, se vuoi un quadro più completo e più concreto, puoi avviare anche una procedura di indagine patrimoniale, per essere più certo dei dati a tua disposizione. In ogni caso è sempre bene essere consapevole di tutte le informazioni possibili, prima di prendere delle decisioni, e questi strumenti ti possono aiutare molto.